Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

"NE HO PASSATE TANTE... PASSERAI ANCHE TU".
*******+
"Venne richiesto al Sommo Profeta Gangarozzo, da quei cinque o sei fedeli scarcagnàti che lo seguivano nelle inutili peregrinazioni, quale fosse il segreto del medesimo, la forza che, nelle situazioni difficili affrontate nei decenni di predicazione nel deserto di Galilea, aveva reso possibile la sopravvivenza del Profeta, fisica e spirituale, nonostante le intemperie della vita inutilmente perigliosa e significativamente ostile.

Tale notizia volevano apprendere i fedeli scarcagnàti al ffine di più agevolmente sopportare l'ansia derivante dal "Vrigògnavirus", una malattia infettiva che rischiava di sodomizzare innumerevoli pessone facenti parte della popolazione mondiale.

Il Superno Profeta, dispensatore di precetti e macàri di pignoramenti, così rispose zirèno:
"In verità vi dichi... questo vi dichi. L'arma letame che mi ha permesso di superare i trabocchetti e le cattiverie della vita, sin dall'adolescenza, mi è stata fornita da un attore del cinema italiano, un tale Nino Manfredi, dallo sguardo malinconico e dal sorriso triste. In verità io le movenze del medesimo Nino Manfredi ho avuto la fortuna di potere contemplare sin da quella età, tredici o quattordici anni, che costituisce il limite ultimo di zirenità nella vita (delle persone fortunate), oltre il quale si estende una landa di merda, disillusioni, tradimenti, falsità ed altri armamentari di cui fa uso il GAC per sodomizzare le pessone che credono nel medesimo. E il medesimo Nino Manfredi, insuperabile attore nel film "Girolimoni il Mostro di Roma", ogni qualvolta vedeva i propri coglioni scripintàti dal gerarca fascista che, in malafede, cercava in ogni modo di vendicarsi di vecchi complessi pissicologgichi che aveva, così rispondeva al medesimo coglionazzo, e ad altri che volta per volta si presentavano al cospetto del medesimo col fine precipuo di cagionare cronica orchite: "Ne ho passate tante.... passerai anche tu...". Questo diceva il Sommo Attore Nino Manfredi e questo precetto il Sommo Profeta Gangarozzo ha fatto proprio nella giovinezza e, inusitatamente (perchè secondo gli accordi col GAC il giramento di coglioni doveva essere provvisorio) anche nella età matura e nella vecchiaia. "Ne ho passate tante... passerai anche tu..."... il segreto della vita racchiuso in poche palòre.
Dopo l'inutile salmòne, il Sommo Profeta si addormentò (deluso, ma) zirèno.
C'era un po' di vento. Abbaiava la campagna. E c'era una luna in fondo al blu. Zzazzarazzàz.... (cit.)"
(Da: "Vita del Sommo Profeta Gangarozzo scritta da lui medesimo", Galilea-Joppolo Gianfags, III sec. a.C.)
Nel video, che culmina con l'immagine non finissima ma significativa delle "due zìnne così", la vendetta di Girolimoni nei confronti del coglionazzo-persecutore.

22/02/2020

Add comment

Security code
Refresh