Nel cielo grigio, il vento si alza forte come se volesse, con la sua forza, spazzare via il male terreno. La mente spazia in un altalenante stato di incertezza tra speranze e oppressione. Trasportati dal vento i pensieri fluttuano come foglie d'autunno gialle e rosse; il passo incalza nella mente e l'andare è una certezza, un atto dovuto al proprio vivere e dalla mente alla terra diviene unica strada.

I passi avanzano ognuno con la sua storia, spargendo spore di serenità e ogni cosa si fa nuova e ogni pietra, ogni filo d'erba è nuova linfa per occhi ancora giovani e premurosi.

Camminare, tacere, respirare, ascoltare...ascoltarsi...farsi sempre più piccoli salendo di quota, tra folate di vento e pian piano il mondo di sopra si manifesta e io ci sono dentro. Lassù è una preghiera, lassù è speranza, lassú è un abbraccio lontano, lassù anime distanti si incontrano nella delicatezza dei passi.
Marzia Sorrentino

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna