Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  Condividi: Facebook Twitter
Debian e/o ubuntu
#1
Cosa posso dire, ubuntu a cosa serve? Debian ormai è semplice e live e funziona tutto subito come ubuntu alcuni anni fa. Inoltre scegli il D.E. preferito e lo scarichi con l 'Iso. 
http://cdimage.debian.org/cdimage/unoffi...so-hybrid/
                                                             Debian Kde, LMDE Cinnamon
Cita messaggio
#2
Ho sempre avuto una Debian installata sul mio pc, anche quando usavo Ubuntu. Da alcuni anni ho abbandonato Ubuntu perchè  nonostante usassi solo le LTS le ultime le ho trovate, imho, con un pò più di problemi del solito. Ora uso principalmente Arch ed ovviamente Debian, che sono le uniche distro installate sul pc, entrambe con DE KDE.
Cita messaggio
#3
Anche io preferisco Kde e con Debian si arriva ad un' installazione con dei repository ottimale. Inoltre sul mio Hardware consuma meno risorse rispetto a Kubuntu con conseguente minore riscaldamento .
                                                             Debian Kde, LMDE Cinnamon
Cita messaggio
#4
Debian è un ottima distro, l'ho usata per un po' ed anch'io la preferirei ad Ubuntu.
Il suo unico limite è che non è molto bleeding edge.

Se vuoi supporto alle ultime versioni di programmi e librerie ci sono altre distro più rapide ad aggiornarsi.
Senza andare su Arch che può essere instabile, sono anni che uso Manjaro in quanto ha un leggero ritardo rispetto ad Arch, permettendo così di evitare i possibili bug legati a nuovissime release.

Quindi se previlegi la stabilità, Debian, se vuoi le ultime novità, Manjaro.

Poi è comunque un discorso soggettivo: viste le millemila distro presenti sul mercato ciascuno troverà la migliore per le sue esigenze. E' questo uno dei lati più positivi di linux rispetto a windows.
________________________________________________________
Sono così avanti che quando mi guardo indietro vedo il futuro.
Cita messaggio
#5
Conosco Manjaro e lo utlizzai come utilizzai Neon Kde, mint Kde e Kubuntu. Il mio hardware apprezza molto Debian Kde e scalda sensibilmente meno rispetto a Kubuntu e Neon. Ho lasciato Manjaro privilegiando Debian proprio per la stabilità e la sicurezza di poter lavorare tranquillamente per qualche anno. Il passaggio alla nuova mi richiede poco tempo, incollare alcune cartella dalla home e da home/.config. Inoltre, utilizzando due partizioni, tengo la obsoleta fino alla successiva versione. Ai tempi utilizzavo la home separata poi, memore dei buoni consigli del compianto Prof. Cantaro, decisi di rifare ogni volta un' istallazione pulita comprendente la home. Per quanto mi riguarda sono finiti i tempi con diverse partizioni , dopo aver provato molte distribuzioni mi sono fermato a Debian sopratutto ora che è pronta all' uso quasi come Ubuntu. Capisco che molti affermano che con Linux non serve reinstallare, penso siano scelte individuali, per quanto mi riguarda, visto che utilizzo Debian per lavoro, preferisco reinstallare alla nuova versione per mantenere pulito il sistema.
                                                             Debian Kde, LMDE Cinnamon
Cita messaggio
#6
(20/09/2022, 09:01)dead Ha scritto: Debian è un ottima distro, l'ho usata per un po' ed anch'io la preferirei ad Ubuntu.
Il suo unico limite è che non è molto bleeding edge.

Se vuoi supporto alle ultime versioni di programmi e librerie ci sono altre distro più rapide ad aggiornarsi.
Senza andare su Arch che può essere instabile, sono anni che uso Manjaro in quanto ha un leggero ritardo rispetto ad Arch, permettendo così di evitare i possibili bug legati a nuovissime release.
Io ho fatto il passaggio inverso. Ho cominciato ad usare Manjaro per poi passare ad Arch. Devo dire che ho riscontrato piu problemi con la prima che con Arch che uso ormai da qualche anno, senza avere problemi.
Cita messaggio
#7
(20/09/2022, 11:31)Piergiuseppegiorgio Ha scritto: ... per quanto mi riguarda, visto che utilizzo Debian per lavoro, ...

Beato te! 000010

Io in ufficio devo obbligatoriamente usare windows (senza nemmeno i privilegi di amministratore). Ad ogni release di versione o cambio di computer è un incubo e perdo almeno tre o quattro giorni a risistemare tutto.

I colleghi che dicono che fuziona tutto benissimo al primo colpo è gente che non si accorge nemmeno di aver perso i correttori ortografici personalizzati in tre lingue, le macro di Excel e tutte le personalizzazioni, dalla sensibilità del mouse alle cartelle preferite, ai link rapidi verso il server centrale, ecc. ecc.
________________________________________________________
Sono così avanti che quando mi guardo indietro vedo il futuro.
Cita messaggio
#8
Anch 'io utlilizzo windows per lavoro e devo ammettere che w10 (installato in partizione), dopo aver bloccato gli aggiornamenti ed averlo ripulito da cose inutili, mi lavora bene e sfrutta al meglio i processori, non lo arresto mai, sempre in ibernazione che con windows funziona alla perfezione, e off-line. Ho installato Office 2003 con regolare con licenza d' uso,  che ai tempi costò abbastanza, per utilizzare le macro che ho implementato negli anni con excel. Per sicurezza ho mantenuto anche WXp, anche questo con regolare licenza pagata non oem, quindi installato  da cd originale Microsoft in  virtualbox con copia di tutti i programmi excel. Debian per lavorare nel web e Windows per lavorare con macro e altri programmi proprietari.
                                                             Debian Kde, LMDE Cinnamon
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)