Nasce tutto da un’idea che si trasforma in Associazione.

Nel 2012 un gruppo di amici di Racalmuto decide di formare l'associazione “Ergo Sum” e con essa porta avanti il primo progetto.

“Clik” – questo il nome del primo progetto – si articolava in due iniziative:

  1. un progetto di scrittura creativa;

  2. la realizzazione di una web tv con relativo videogiornale settimanale.

Al progetto parteciparono ragazzi delle terze classi della scuola media Statale “Pietro D’Asaro” reclutati e non selezionati attraverso apposito test di ingresso.

Ben presto i ragazzi che avevano deciso di partecipare alla realizzazione della web tv abbandonarono il progetto mentre gli altri dieci allievi continuarono a seguire il corso.

Ne è nata una raccolta di racconti scritti interamente dai ragazzi e poi pubblicati col titolo “Mi scappa di scrivere”.

Dopo questa prima entusiasmante esperienza l’interesse degli associati cominciò a sfumare.

Avevo deciso, però, di creare il sito www.ergosumracalmuto.org che ho messo in rete a mie spese e cura.

Quindi quando quasi tutti gli altri abbandonarono l’idea dell’associazione avevo già messo in piedi il sito.

Sullo stesso avevo già pubblicato gli articoli apparsi sul Giornale di Sicilia dal 1968 al 1998 che riguardassero Racalmuto e lo scrittore Leonardo Sciascia.

Tale progetto, realizzato grazie alla buona volontà di due sole persone – una ha fatto la ricerca degli articoli ricercandoli in faldoni salvati alle fiamme, l’altra li ha fotografati, montati, resi leggibili e messi in rete – è stata presentata ufficialmente durante un incontro alla presenza delle autorità comunali.

Successivamente sono stati scansionati e messi in rete anche i volumi della rassegna stampa custoditi presso la biblioteca comunale, rassegna che però si ferma al 2011.

Sciolta l’Associazione per non rendere vano e disperdere l’immane lavoro realizzato, ho deciso di mantenere il sito.

Sono nati anche altri progetti e idee tutte pubblicate sul sito ma che di fatto sono semplicemente a disposizione di chiunque voglia farli propri e provare a realizzarli perché non ho i mezzi, il tempo e le possibilità per portarli avanti.

Al sito ho deciso di associare un forum per provare a discutere di progetti e attività da realizzare a Racalmuto, ma finora questo non ha riscosso nessun interesse.

Oggi in qualità di webmaster e titolare del sito continuo ad aggiornarlo nella speranza che un giorno possa tornare utile per riavviare a Racalmuto un dialogo che sia finalizzato a far crescere – culturalmente, socialmente e civilmente – questo “paese straordinario.

Io ci credo ancora.

Affettuosamente Buona Vita

Nicolò Vignanello



Non è o forse solo non era mia intenzione partecipare alle elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale e per l’elezione del Sindaco di Racalmuto, pur non di meno e spero senza apparire presuntuoso mi permetto di buttar giù alcuni punti che considero essenziali perché questo mio piccolo paese possa continuare a vivere e non solo sopravvivere in una lenta agonia che non solo vede andar via i suoi figli (e spesso i migliori) ma che non da prospettive di futuro a chi, per un motivo o l’altro, resta.
Se già non si hanno prospettive per il futuro sognare diventa quantomeno complicato e siccome credo che una vita senza sogni non è vissuta appieno da qui la ragione di questo mio lato impegno nello scrivere questa bozza.
La prossima amministrazione, come giustamente mi suggeriscono, dovrebbe in primo luogo scegliere un punto su cui puntare, una scelta sulla quale concentrare tutte le forze per lo sviluppo del paese.
Malgrado le mancanze io credo che questo punto debba essere il turismo.
Laddove tutto manca, come altri mi suggeriscono, tutto si può fare ed allora il punto è stabilire cosa e come perché sul quando non ci sono dubbi: ora!
Siccome però stiamo parlando di pubblica amministrazione per come la vedo io c’è necessità di un piano che parta dal cuore dell’amministrazione: la macchina burocratica.
Certo non sarà un sindaco e/o un consiglio comunale a snellire la burocrazia ma se ciascuno di noi fa la sua parte o meglio solo il proprio dovere avremo già fatto un passo avanti ed “ogni grande viaggio comincia con un piccolo passo”.
Ecco perché il giorno stesso del suo insediamento sindaco e giunta debbano mettere mano alla pianta organica anzi pensandoci bene sarebbe addirittura opportuno che già i campagna elettorale i candidati invece di impegnarsi in iperboliche promesse prendessero contatto con gli uffici per provare a capire come sono organizzati e poi magari con calma promettere come migliorarli perché nulla è perfetto e tutto è migliorabile.
Ho sempre sostenuto che se non si capisce “chi fa cosa” non si va praticamente da nessuna parte e per quante energie si impegnino non ci si sposta di un millimetro se muscoli, udito, vista, tatto, gambe, braccia, organi non fanno la loro sporca parte; così è per il corpo umano, così è per una comunità (non ho velleità che vanno oltre l’amministrazione comunale e quindi non saprei dire come dovrebbe essere per una Regione piuttosto che per lo Stato nel suo complesso).
Già questo compito – organizzare in maniera efficace gli uffici affinché siano efficienti – sarà come aver superato la prima collina e non solo nella salita che mette paura ma anche nella discesa che mette a dura prova nervi e gambe.
Contestualmente e con l’obiettivo prefissato di basare lo sviluppo sul turismo, ci si deve organizzare creando una rete.
A tal proposito credo che uno degli errori più grossi finora commessi sia stato quello di voler organizzare reti che abbiano un solo punto centrale dal quale si dipanano i fili che portano ai vari progetti.
Non sono io a dirlo ma i risultati stessi: questo modo di operare non porta da nessuna parte perché è impossibile che “l’uomo solo al comando” riesca a governare per intero la nave, burrasche e bufere o anche solo il mare calmo va affrontato sempre in collaborazione, sempre avendo ben presente “chi fa cosa”.
Ecco perché, secondo me, si devono creare virtuose reti che pur avendo diverse trame siano parte di un unico tessuto, una sorta di abito intero settorialmente organizzato.



Agricoltura: creazione di una sorta di consorzio o collaborazione fra l’Ente e gli operatori per permettere al primo di avere chiara conoscenza di quel che serve ma soprattutto dei prodotti del suolo così da poter suggerire modi e modalità per una espansione o meglio per una gestione oculata e efficiente del settore; il comune dovrebbe poter collaborare anche per una commercializzazione dei prodotti magari creando apposito ufficio che studi, in collaborazione con enti statali già esistenti, possibilità di sbocco nei mercati nazionali ed esteri dei prodotti racalmutesi.
Sono sicuro che tanto è già stato fatto ma che rimane appannaggio solo di una parte della comunità.
Accanto a tutto ciò o proprio su queste basi si potrebbe pensare ad uno sviluppo dei prodotti agricoli legati al turismo.
La creazione di un periodico mercatino di prodotti agricoli locali potrebbe essere un’idea alla quale l’Amministrazione collaborerebbe anche solo dando massima pubblicità all’evento.
Altro modo per supportare e non solo sopportare l’agricoltura potrebbe essere quello di favorire l’incontro fra coltivatori e proprietari magari suggerendo forme di affitto pluriennale che siano in qualche modo collegate con l’andamento dell’annata agraria.

Artigianato: vale quanto detto per l’agricoltura.
Commercio: qui in discorso potrebbe fermarsi col dire che vale quanto sopra già detto per agricoltura e artigianato ma ritengo che il settore meriti attenzione diversa e diversificata.
Ecco forse la corretta linea guida deve essere la diversificazione perché non è possibile che a Racalmuto ci siano numerosi bar e totale assenza di altre attività commerciali.

INFORMATIVA ESTESA

Riguardante il dominio: ergosumracalmuto.org

 

 

La presente informativa estesa riguarda il dominio ergosumracalmuto.org e si articola su tre parti:

Parte 1 – Informativa sulle Attività

Parte 2 – Informativa sui Cookies

Parte 3 – Informativa sulla Privacy

Che verranno, di seguito, singolarmente e dettagliatamente trattate.

 

 

 

Parte 1 – Informativa sulle Attività

 

Il dominio ergosumracalmuto.org ospita tre siti (realizzati col cms Joomla), da questo momento verrà denominato, nel seguito e nel suo complesso portale. Pertanto il portale, ospitato nel dominio ergosumracalmuto.org è costituito da (pagine iniziali-principali):

https://www.ergosumracalmuto.org corrispondente alla pagina iniziale del sito principale (realizzato con Joomla 3.x) dedicato alla diffusione dell’informatica libera di base ed approfondimenti.

https://www.ergosumracalmuto.org/Giornali che raccoglie articoli vari su Racalmuto e Leonardo Sciascia.

https://www.ergosumracalmuto.org/informaticalibera ospita il sito creato in memoria del prof. Antonio Cantaro per la diffusione del software libero e open source

Ulteriori pagine web (html) singole o in piccoli gruppi, trattanti argomenti specifici di supporto al portale (come ad esempio la presente informativa, ecc…), che non utilizzano cookie.

Le attività svolte dal portale sono del tipo no-profit e di carattere didattico divulgativo.

Il portale NON effettua attività professionali, commerciali, di vendita, di scambio, di baratto e quant’altro che possa essere a scopo di lucro, quindi offre ogni cosa in modo libero e gratuito.

Il portale si occupa di cultura, volontariato ed argomenti affini per la loro diffusione sociale.

Il portale è del tipo no-profit, non viene finanziato da nessuno e non viene aggiornato con periodicità regolare, ma in relazione alla disponibilità del curatore Nicolò Vignanello, che lo gestisce senza scopo di lucro, ma solo per passione verso gli argomenti trattati. Pertanto il portale non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

L’autore non è responsabile dei post inseriti, dagli utenti, nei forum, che comunque, appena notati o segnalati, verranno cancellati o modificati, se ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, del tipo spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e secondo quanto previsto dal regolamento dei forum.

Alcuni testi o immagini inserite nei siti e/o forum, sono state tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, basta comunicarlo via email (presidente@ergosumracalmuto.org) ed appurata la proprietà, saranno immediatamente rimossi.

Il portale non è responsabile dei siti collegati tramite link e neppure dei loro contenuti, peraltro soggetti a variazioni nel tempo.

Declinazione di RESPONSABILITA’: i contenuti diffusi dal portale vengono, generalmente testati, ma possono sussistere inesattezze e/o errori, di cui NON ci assumiamo responsabilità. Si consiglia di effettuare una copia di backup dei file importanti prima di mettere in atto ogni suggerimento. Pertanto qualsiasi contenuto o suggerimento presente nel portale va utilizzato con tutte le precauzioni necessarie ed è a rischio e pericolo dell’utente.

Parte 2 – Informativa sui Cookies

Il dominio ergosumracalmuto.org ospita il portale (costituito dai siti prima indicati nella precedente Parte 1). Il portale utilizza i cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di utilizzazione dei servizi offerti online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull’uso dei cookie, su come sono utilizzati e su come gestirli.

- Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo (lettere e/o numeri) che i siti web, quando visitati, trasmettono al computer (tablet, smartphone, ecc…) dell’utente. I cookie vengono memorizzati dal browser (Firefox, Internet Explorer, Chrome, Opera, ecc…) quali informazioni da riutilizzare nel corso della visita al sito (cookie di sessione) o in sessioni successive, anche a distanza di tempo (cookie persistenti). In definitiva, i cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell’utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Tecnologie similari, come, ad esempio, web beacon, GIF trasparenti e tutte le forme di storage locale introdotte con HTML5, sono utilizzabili per raccogliere informazioni sul comportamento dell’utente e sull’utilizzo dei servizi. Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine “cookie”.

- Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all’utilizzo dei cookie possiamo distinguere diverse categorie:

Cookie Tecnici. Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del portale. Servono per garantire e agevolare la normale navigazione e fruizione del portale. Questi cookie consentono, ad esempio, di autenticarsi (login automatico), di ricordare alcuni criteri selezionali come la lingua, di ricordare le discussioni già lette nei forum, di raccogliere alcune informazioni in forma aggregata sugli utenti, ecc... I cookie tecnici possono essere temporanei (durata della sessione di navigazione) o persistere nel tempo, anche per mesi ed ancor più (persistenti). La loro disattivazione compromette l’utilizzo efficace di alcuni servizi (login preimpostato, discussioni già lette, opzioni scelte, ecc…). Tra i cookie tecnici troviamo anche i cookie di analisi e prestazioni, che sono utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l’utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie non identificano l’utente e permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l’usabilità. La disattivazione di questi cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità. Il portale ergosumracalmuto.org, di suo, utilizza solo i cookie tecnici

Cookie di profilazione. Si tratta di cookie permanenti utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell’utente e migliorare la sua esperienza di navigazione. Il portale ergosumracalmuto.org, NON utilizza, per proprio conto, cookie di profilazione.

Cookie di Terze Parti. Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti esterni gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Alcuni esempi sono rappresentati dalla presenza di bottoni di “condivisione” o del “mi piace” relativi ai plugin dei social media, quali Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn, ecc... Altri esempi sono: i sevizi di statistiche esterne Google Analytics; i banner pubblicitari di Google AdSense, ecc… In pratica questi servizi esterni scrivono cookie, nel computer dell’utente, per il tramite del sito che li ospita. Il portale ergosumracalmuto.org, prevede l’uso di cookie di terze parti. Ma non si pensi che questi cookie siano “il demonio”. Propongo una pagina d’approfondimento sulle azioni svolte dai cookie di terze parti: Ma che cosa sono questi cookie?

 

- Maggiori dettagli sui di cookie di terze parti

La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Le terze parti possono fare uso di cookie di profilazione. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano, di seguito, gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie di terze parti che potrebbero interessare la navigazione nel nostro portale.

Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/

Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy.

Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/

Google+ (configurazione):

http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Google (in generale) – Segnalo un servizio offerto da Google per la privacy del navigatore: Strumenti per il controllo della privacy

Google Adsense (pubblicità) - Per pubblicare gli annunci pubblicitari ci si avvale di aziende pubblicitarie esterne ed indipendenti. Queste aziende esterne possono utilizzare i dati raccolti con la tua navigazione (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email, numero di telefono o alti dati personali), in questo ed in altri siti web, per creare annunci pubblicitari su prodotti che possano essere più rispondenti ai tuoi interessi. Per ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l’utilizzo di tali dati da parte di queste aziende: http://www.google.com/policies/technologies/ads/

Linkedin informativa: https://www.linkedin.com/legal/cookie-policy

Twitter informativa: https://twitter.com/privacy?lang=it

PayPal – Donazioni online – informativa:

https://www.paypal.com/it/webapps/mpp/ua/cookie-full

Revolvermaps – Statistiche esterne – informativa: http://www.revolvermaps.com/?target=legal

Cerca con Google - Nel Sito e nel Forum: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Translate Site - Traduci Sito con Google: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

Video Youtubefilmati: http://www.google.it/intl/it/policies/privacy/

OpenStreetMap – mappa interattiva: https://help.openstreetmap.org/privacy/

Speed Test - Controllo della velocità di connessione internet: http://www.speedtest.net/it/privacy.php

Risultando estremamente difficile controllare ogni singolo post dei forum, perché utilizzati da molti utenti, potrebbero essere inseriti, in qualsiasi momento filmati e immagini che potrebbero scrivere cookies di terze parti. Ad esempio:

vimeo.com – Filmati postati nei forum: Vimeo Cookie Policy - https://vimeo.com/cookie_policy

Per questo motivo, se non desiderate fornire il consenso a questi cookies, anche dopo la registrazione ai forum, vi basterà andare nel Pannello Utente del forum, quindi Modifica Opzione (dalla colonna di sinistra) ed il ultimo, nella colonna di destra, alla voce Opzioni visualizzazione discussione, togliere la spunta alle due voci Visualizza immagini nei messaggi e Visualizza video nei messaggi. In questo modo per immagini e video avrete solo un link cliccabile che non utilizzerà nessun cookie. Per i soli utenti ospiti (non registrati) queste due opzioni sono già disabilitate di default.

Per maggiori informazioni sui cookie di profilazione inerenti la pubblicità comportamentale, e lo loro eventuale disattivazione, si invita a visitare la pagina http://www.youronlinechoices.eu (per iniziare scegliere la lingua, ad esempio Italy = Italiano).

- Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all’esecuzione del comando di logout. Altri cookie “sopravvivono” alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell’utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata. Navigando sulle pagine del portale ergosumracalmuto.org, si può interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

NOTA: l’accettazione dei cookie effettuata sul singolo sito o forum del dominio ergosumracalmuto.org è valida per l’intero dominio, quindi anche per gli altri nostri siti e forum.

 

- Gestione dei cookie (abilitazione e disabilitazione)

L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.

Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie.

La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica la navigabilità ma potrebbe ridurre i servizi proposti (ad esempio i bottoni del “condividi” dei social-media).

L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Potete evitare determinati cookie configurando le impostazioni del vostro browser o disattivando direttamente la parte che gestisce e controlla i cookie. Ecco come procedere per i principali browser:

Google Chrome

Nel menu impostazioni, selezionare “Mostra impostazioni avanzate” in fondo alla pagina

Selezionare il tasto “contenuto impostazioni” nella sezione privacy

La sezione in alto alla pagina che appare successivamente vi spiega i cookies e vi permette di selezionare i cookies che volete. Vi consente anche di cancellare ogni cookie attualmente archiviato.

Maggiori informazioni - Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

 

Mozilla Firefox

Fare clic sul pulsante dei menu  e selezionare Preferenze.

Selezionare il pannello Privacy e sicurezza e andare alla sezione Cookie e dati dei siti web.

I seguenti articoli contengono istruzioni su come utilizzare le impostazioni per la gestione dei cookie:

Attivare e disattivare i cookie: come attivare o disattivare la memorizzazione dei cookie in Firefox.

Eliminare i cookie: come rimuovere i cookie già impostati dai siti web visitati.

Bloccare i cookie: come impedire a certi siti web di memorizzare i propri cookie.

Disattivare i cookie di terze parti: come impedire la memorizzazione dei cookie da parte di siti web diversi da quello che si sta visitando.

Maggiori informazioni - Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

 

Internet Explorer 6+

Nella barra dei menù, selezionare “Opzioni Internet”

Cliccare sul tasto “Privacy”

Vedrete un cursore delle impostazioni privacy che possiede sei impostazioni che consentono di controllare il numero dei cookies che saranno posizionati: Blocca tutti i Cookies, Alta, Media alta, Media (livello predefinito), Bassa, e Accetta tutti i Cookies.

Maggiori informazioni - Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

 

Safari browser

Nel menu Impostazioni , selezionare opzione “Preferenze”

Aprire la sezione Privacy

Selezionare l’opzione che vuoi dalla sezione “Blocco cookies”

Maggiori informazioni - Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

 

Opera: Maggiori informazioni: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

 

Tutti gli altri browsers

Per le informazioni su come gestire i cookies attraverso altri browser, consultate la vostra documentazione o i file online di aiuto.

 

- Ulteriori opzioni per navigare senza cookie

Blocca i cookie di terze parti

I cookie di terze parti non sono generalmente indispensabili per navigare, quindi puoi rifiutarli per default, attraverso apposite funzioni del tuo browser.

Attiva l’opzione Do Not Track

L’opzione Do Not Track è presente nella maggior parte dei browser di ultima generazione. I siti web progettati in modo da rispettare questa opzione, quando viene attivata, dovrebbero automaticamente smettere di raccogliere alcuni tuoi dati di navigazione. Come detto, tuttavia, non tutti i siti web sono impostati in modo da rispettare questa opzione (discrezionale).

Attiva la modalità di "navigazione anonima"

Mediante questa funzione puoi navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. I siti non si ricorderanno di te, le pagine che visiti non saranno memorizzate nella cronologia e i nuovi cookie saranno cancellati. La funzione navigazione anonima non garantisce comunque l’anonimato su Internet, perché serve solo a non mantenere i dati di navigazione nel browser, mentre invece i tuoi dati di navigazione continueranno a restare disponibili ai gestori dei siti web e ai provider di connettività.

Elimina direttamente i cookie

Ci sono apposite funzioni per farlo in tutti i browser. Ricorda però che ad ogni collegamento ad Internet vengono scaricati nuovi cookie, per cui l’operazione di cancellazione andrebbe eseguita periodicamente. Volendo, alcuni browser offrono dei sistemi automatizzati per la cancellazione periodica dei cookie.

 

- Aggiornamento dell’informativa

Il portale relativo al dominio ergosumracalmuto.org manterrà la presente informativa costantemente aggiornata.

Ultimo aggiornamento 10-08-2015

 

Parte 3 – Informativa sulla Privacy

Informativa ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 13, Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati di seguito indicato con GDPR)

Informiamo che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") e il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati) prevedono la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.

Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le informazioni che seguono.

In questa sezione si descrivono le modalità di gestione del portale, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti.

Questa informativa che è destinata agli utenti che interagiscono con i servizi web del portale contenuto nel dominio ergosumracalmuto.org.it (in precedenza dettagliatamente descritto).

L’informativa è resa solo ed esclusivamente per il portale in trattazione ma non per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link presenti nel portale.

L’informativa s’ispira anche al Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)

 

IL “TITOLARE” DEL TRATTAMENTO

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il “titolare” del loro trattamento è l’Avv. Nicolò Vignanello che elegge domicilio formale (rintracciabilità) presso il suo studio in Racalmuto (AG, Italy), Via Luigi Infantino n. 4 (Tel./Fax nr. 0922/949614, Cell. 3338721979 e–mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) .

 

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI

I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito e forum, hanno luogo presso lo studio dell’avv. Nicolò Vignanello del foro di Agrigento ed unico curatore del portale e dei dati, reperibile, presso lo studio dello stesso in Racalmuto (AG, Italy), Via Luigi Infantino n. 4 (Tel./Fax nr. 0922/949614, Cell. 3338721979 e–mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) presidente@ergosumracalmuto.org

Nessun dato derivante dai nostri servizi web (gratuiti) viene da noi direttamente comunicato o diffuso a nessuno e per nessun motivo.

 

TIPI DI DATI TRATTATI

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del portale acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.

Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni, fatta eccezione per i dati volontariamente ed esplicitamente forniti dall’utente per servizi specifici (registrazione e iscrizione alla newsletter).

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

Informazioni e notizie di sintesi sono riportate e visualizzate nelle pagine del sito predisposte per la registrazione degli utenti. La registrazione ai forum comporta, tra l’altro, l’accettazione esplicita sull’uso dei cookie da parte del forum e la memorizzazione dei dati (e-mail, username, contenuto delle discussioni pubbliche).

I dati personali necessariamente richiesti agli utenti che si iscrivono alla newsletter mensile o si registrano ai forum consistono in un nome (anche fittizio) un username e l’indirizzo e-mail. Tali dati sono necessari per l’invio della newsletter e per la registrazione ai forum. L’utente, ma solo se lo vuole e non necessariamente, può anche fornire (solamente per i forum) ulteriori dati quali (età, sesso, località, ecc...). Detti dati non saranno comunicati a nessuno e per nessun motivo e quindi resteranno del tutto riservati; unica eccezione il caso di imposizione dell’autorità giudiziale, che preveda l’obbligo, per legge, della comunicazione.

 

COOKIES

Notizie specifiche sui cookie sono già stati forniti nella Parte 2 della presente informativa. Per la Privacy, si specifica ancora quanto riportato nel seguito.

Il portale utilizza esclusivamente cookies tecnici, utili per l’utilizzo facilitato dei servizi offerti.

Il portale NON utilizza, in proprio, cookies di profilazione.

Il portale utilizza dei servizi esterni che potrebbero anche utilizzare cookies (terze parti) di profilazione.

Più dettagliatamente, per il Portale, i dati personali raccolti riguardano i seguenti servizi:

o Pubblicità

- Google Adsense

Dati Personali: Cookie, Dati di navigazione ed utilizzo

o Interazione con social network e piattaforme esterne

- Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook, Pulsante +1 e widget sociali di Google+, Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter ed altri Social

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Contatto via email

- Modulo di contatto

Dati Personali: Nome (anche fittizio), Email e motivazione

- Newsletter

Dati Personali: indirizzo e-mail e nome (anche fittizio) di registrazione

o Statistiche

- revolvermaps.com

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Google ricerca personalizzata

- Cerca con Google - Nel Sito e nel Forum

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Automatic Translations

- Translate Site - Traduci Sito

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

- Video Youtube (e piattaforme similari)

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Effettuazioni di donazioni

- PayPal

Dati Personali: Cookie di sicurezza e navigazione. Dati di navigazione relativi al sevizio

o OpenStreetMap

- mappa del Dove siamo

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o SpeedTest

- controllo della velocità di connessione internet

Dati Personali: Cookie e Dati di navigazione ed utilizzo

o Commento dei contenuti (forum)

- Sistema di commento gestito dall’Applicazione

Dati Personali: Username – password (non visualizzabile)

o Registrazione ed autenticazione

- Registrazione gestita dall’Applicazione

Dati obbligatori: username, password e indirizzo e-mail

Dati Personali facoltativi: Città, Cognome, Nazione e Varie tipologie di dati.

 

 

FACOLTÀ DEL CONFERIMENTO DEI DATI

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta di cui alla “registrazione ai forum” ed alla rubrica “contattiamoci” dei siti o comunque indicati in contatti diretti, via e-mail, per ottenere l’invio di materiale informativo, supporto, aiuto o altre comunicazioni

Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Per completezza va ricordato che in alcuni casi l’Autorità può richiedere notizie e informazioni ai sensi dell’Art.157, D.Lg. 30 giugno 2003 n.196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”)  e dell’art. 49 del GDPR ai fini del controllo sul trattamento dei dati personali.

 

MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire accessi non autorizzati, perdita dei dati, usi illeciti o non corretti.

 

Informazioni non contenute in questa Informativa

Maggiori informazioni, in relazione al trattamento dei Dati Personali, potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto indicate nel successivo punto.

 

DIRITTI DEGLI INTERESSATI

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione Art.7, D.Lg. 30 giugno 2003 n.196 - “Codice in materia di protezione dei dati personali”) nonché del CAPO III - Diritti dell'interessato del GDPR

Ai sensi delle medesime norme si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento e la portabilità dei medesimi.

L’utente registrato può chiedere, in qualsiasi momento, la cancellazione della registrazione al sito e la cancellazione dei dati personali e la portabilità dei medesimi.

Le richieste vanno inoltrate a: presidente@ergosumracalmuto.org

 

 

 

CLICK

ACCENDIAMO IL MONDO

 

Ipotesi progettuale

Premessa.

La storia del nostro amato paese non ha mai avuto momenti così bui.

Racalmuto, il paese di Leonardo Sciascia, la terra di artisti, di scienziati, di luminari, di lirici, di menti sopraffine e di tenace concetto, passati e presenti; Racalmuto la terra dei grandi convegni culturali, delle grandi manifestazioni teatrali, meta in epoche passate di quotidiane visite di personaggi illustri; Racalmuto, luogo di incontri culturali e letterali; Racalmuto, unico paese che può vantare storia, cultura, arte e letteratura come pochi altri, la nostra Racalmuto, umiliata, messa alla gogna e relegata nel dimenticatoio della vergogna.

Fatti di mafia, di mala politica, come in tanti altri paesi siciliani.

Ma mentre negli altri paesi, i medesimi avvenimenti, non fanno notizia, o rimangono nei confini locali, gli stessi fatti accaduti a Racalmuto si amplificano ed hanno cassa di risonanza in tutto il mondo.

Eppure, da ormai troppo tempo, c’è un accanimento mediatico nazionale ed internazionale - per carità giustificato - che non ha perdonato a Racalmuto questa sua lenta ed inesorabile regressione. Non ci viene perdonata la nostra apatia, quasi rassegnazione, nell’accettare un’inversione negativa della qualità della vita della comunità. Come se quello che gira intorno a noi non ci riguardi da vicino e non incida profondamente non solo nel presente ma anche per il futuro.

Ed in questo clima che stanno crescendo le nuove generazioni, che non hanno vissuto i momenti di gloria della nostra città. Stanno crescendo in un’epoca di pericoloso disorientamento in cui gli unici passatempi o ideali sono quelli della violenza della volgarità dell’alcool della droga del vandalismo. Tutti elementi per garantire ai nostri ragazzi un futuro “peggiore”.

Una grave condizione sociale che vivono i nostri ragazzi loro malgrado, in un paese che in questi ultimi anni è sprofondato verso un oblio che oggi sembra inarrestabile.

E proprio in questo ambito si inserisce l’attività dell’associazione ERGO SUM, promossa da genitori e rivolta prima ancora che ai ragazzi agli stessi genitori, convinti come siamo che stiamo sfuggendo alla nostra principale responsabilità; essere centro educativo primario per i nostri figli.

Abbiamo assunto l’atteggiamento di pretendere dagli altri centri educativi – in primo luogo la scuola e la chiesa – di formare i nostri figli.

A loro abbiamo delegato le nostre funzioni e ipocritmente siamo pronti a prendercela con loro, sempre e comunque. Bisogna prendere coscienza, invece, che il nostro atteggiamento sta fabbricando mostri che per il momento distruggono la scuola con atti vandalici; solo per iniziare….

Siamo convinti che a Racalmuto bisogna riaccendere il dibattito, attraverso l’unica straordinaria grande risorsa di cui possiamo vantarci: la cultura. Dibattito che deve essere stimolato ai ragazzi e ad essi trasferito in quanto attori protagonisti del futuro racalmutese.

A loro abbiamo deciso di rivolgere le nostre attività, le nostre attenzioni, le nostre speranze, mettendo a disposizione competenze e progetti, per cercare di innescare in loro un’identità culturale.

Nonostante tutto, anzi “malgrado tutto”, Racalmuto ce la farà. I nostri illustri personaggi contemporanei di fama nazionale, ne costituiscono esempio vivente. A loro affidiamo le nostre speranze di riaccendere i riflettori sulla nostra comunità, ormai spenti da tempo.

Ai ragazzi diciamo, convinti come siamo, che una idea, una iniziativa, una presa di coscienza che parte da Racalmuto, dai suoi giovani che si contrappongono al malessere generale, potrà avere la stessa diffusione nazionale e non solo.

Fare cultura nella terra di Sciascia, vuol dire suscitare interesse fuori dalla terra di Sciascia.

Stiamo impegnando il nostro tempo, le nostre energie, le nostre risorse. E in questo ci stanno aiutando straordinari uomini che provengono da altri paesi e che hanno messo a disposizione il loro tempo, le loro competenze e le loro risorse economiche, nonostante non vivano a Racalmuto; ma anche loro sono animati da grande passione civica e sociale. A loro va la nostra particolare ed infinita gratitudine.

E sapete perché facciamo tutto questo ?

Per i nostri ragazzi; perché ci sentiamo in obbligo di tentare di lasciare loro un futuro migliore di quello che stiamo costruendo; per poterli accompagnare nella loro vita; perché possano scoprire il gusto della conoscenza; perché scoprano la gioia di essere protagonisti del loro futuro; perché possano crescere affermando le loro idee; perché riscoprano i buoni ideali; perché comprendano che il loro futuro passa attraverso le conoscenze e le competenze da loro acquisite; perché un domani potranno dire che i loro “vecchi” sono stati, in qualche modo al loro fianco nella difficile scalata verso una società migliore. E perché in qualcuno di loro si possa riaccendere quella passione civica, letteraria, culturale scientifica ed artistica, che questo piccolo e straordinario paese dell’entroterra siciliana ha dato e continua a dare all’umanità intera.

Noi crediamo fermamente in questo.

A costo di correre il rischio di essere criticati e strumentalizzati.

Il consiglio direttivo.

Click – accendiamo il mondo…

 

Click è un progetto che si colloca, naturalmente, come supporto al lavoro educativo e formativo svolto nella scuola, ricoprendo l’insieme delle educazioni trasversali, divenute ormai parte integrante e fondamentale del curriculum scolastico.

 
Coinvolge i giovani della scuola primaria di secondo grado, fornendo il materiale necessario per aiutare i minori a formarsi un carattere capace di affrontare e costruirsi positivamente una vita, forti dei valori emotivi, affettivi, civili fondamentali per porsi nel mondo come cittadini capaci di evitare tutte le situazioni di rischio cui vanno incontro quotidianamente.


Genesi del progetto

Click, nasce dalla necessità di portare a compimento una delle missioni principali dell’essere genitori, creare e sostenere i cittadini di domani. Per questo motivo, un gruppo di genitori, mettendo in campo le proprie professionalità, ha deciso di offrire al mondo della scuola un supporto formativo esterno in grado di supportare l’azione dell’agenzia scolastica.


Campo di applicazione del progetto: 

 

Il progetto dimostra la sua validità nella formazione individuale e in prospettiva futura nel campo professionale. Le ricerche più attuali hanno mostrato come sia fondamentale che i minori sviluppino una piena consapevolezza dei valori fondamentali dell’uomo, abbiano solidi principi etici, sappiano vivere pienamente la loro vita, ben inseriti nel tessuto sociale di appartenenza. Innovativamente, Click si offre di perseguire questo risultato, utilizzando nuovi strumenti, più congeniali allo spirito e alle tendenze giovanili; gli strumenti della scrittura e dell’arte figurativa applicati alla rete, ad INTERNET.

La rete, dunque, usata come un ambiente comunicativo, formativo e informativo. Un ambiente culturale che determina uno stile di pensiero, crea nuovi territori, nuove forme di comunicazione, contribuendo a ridefinire un modo di stimolare l’intelligenza e di costruire la conoscenza e la relazione. Una realtà non alienante ma capace, invece, di arricchire le potenzialità del giovane nella vita ordinaria.

Azione Progettuale:

 

Click, promuove una serie di azioni volte a rendere il giovane attivo e propositivo nei riguardi del proprio ambiente. Le azioni, le cui linee guide saranno indicate all’inizio ai partecipanti, s’indirizzeranno verso diversi ambiti forniti tutti dalle nuove ed accresciute potenzialità espressive derivanti dal medium informatico.

Attivare i canali dell’immaginazione, della creatività finalizzata all’uso dei diversi canali di espressione delle arti figurative ed espressive;

Sviluppare il senso di responsabilità, rispetto per sé e per gli altri, coinvolgere i pari età, le famiglie rinforzando, appunto, il senso di responsabilità e di rispetto. Ridurre i comportamenti negativi, apprendere le abilità vitali indispensabili per scegliere di porsi dalla parte della legalità, scoprendo le proprie sicurezze individuali, rifiutando le situazioni di rischio.

Autovalutazione delle proprie esperienze, per elaborare un progetto di vita; disponibilità alla verifica delle decisioni sul proprio futuro. Sviluppare la capacità di convivenza civile intesa come capacità di assumersi delle responsabilità, di nutrire rispetto degli altri, della diversità, dell’ambiente, consapevolezza del valore e delle regole della vita democratica, capacità di trovare e attivare la propria e l’altrui sicurezza.

Sviluppare il senso di convincimento delle proprie potenzialità. Uscire dall’anonimato sociale e diventare uomini dal pensiero libero e centri autonomi decisionali, per incidere positivamente nella società del domani.

Riscoprire la grande tradizione del nostro territorio, da sempre fucina di straordinarie intellighenzie.

Il compito che Click si propone


Sviluppare l’autostima: una sfida, dedicato alla conoscenza di Sé, alla capacità di costruire un cammino in cui vengono affrontati temi quali la costruzione di un ambiente rassicurante, la conoscenza dell’ambiente di sé e degli altri, lo sviluppo di un atteggiamento legalitario e conforme alle regole della vita della società civile;

Conquistare sicurezza: dedicato, in primo luogo, alla ricerca della fiducia in se stessi per poi aprire le proprie capacità agli altri per essere protagonista nella costruzione del proprio futuro pienamente integrato nella società dei pari, espressione della più alta forma della società civile, basato sul rispetto delle regole di dinamica di gruppo e sulla comunicazione.

Sviluppare il senso critico: imparare le strategie che consentono di sviluppare il senso critico che permetta loro di affrontare i piccoli e grandi problemi quotidiani, per saper dire di no ad eventuali comportamenti negativi.

Definire gli obiettivi in prospettiva futura: valutare il loro comportamento, i loro obiettivi, i modelli in cui si identificano, imparando ad utilizzare le loro conoscenze per definire piani d’azione relativi al loro futuro;

Acquisizione di competenze tecniche: sviluppare attraverso le attività di integrazione seguiti da personale specializzato tecniche o conoscenze teorico pratiche che possano essere impiegate dagli utenti in un prossimo futuro, allargandone gli orizzonti e sviluppando eventuali azioni di imprenditoria giovanile.

Chi sono i destinatari di Click

Nei giovani adolescenti, di età compresa fra gli 11 e 14 anni, la difficoltà di crescere in un mondo complesso, in continua evoluzione, senza precisi punti di riferimento, si aggiunge ai bisogni e problemi tipici di questo delicato periodo della vita. I primi anni dell’adolescenza sono i più permeabili alle influenze di ogni tipo: pensiamo quindi all’azione dei mass-media, e all’utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione, quali Internet, di cui i giovanissimi sono assidui fruitori. I dati di una recente indagine affermano che:

 

Nel 2010 per la prima volta Internet ha sorpassato la televisione. L’indagine, condotta su un campione di 1300 studenti delle scuole medie inferiori (12-14 anni), ha evidenziato inoltre le abitudini dei giovani internauti. Il 77,5% usa spesso Youtube e Facebook ha avuto una vera esplosione: i ragazzi che nel 2010 hanno dichiarato di avere un profilo sul social network sono stati più del 67%, con un balzo in avanti del 35% rispetto al 2009.

 

Forti di questa indagine, consapevoli dei rischi che l’eccessiva ridondanza delle informazioni che arriva dalla rete, Click si propone di offrire un valido medium al messaggio incanalando le potenzialità giovanili, sviluppandone il senso critico, che crediamo, possa porre un freno alle problematiche che l’uso “indiscriminato” del mezzo virtuale induce.

 

Offerta formativa:

 

Creazione di un portale generazionale;

Creazione e gestione di una Web TV;

Scrivo ergo sum – progetto di scrittura creativa;

Approfondimenti culturali.

Creazione di un portale e di un blog “generazionale”

L’attuale generazione viene definita “digitale nativa”.

I nativi sono, infatti, una specie in via di apparizione, all’interno della quale possono essere individuate differenti popolazioni e stili di fruizione delle tecnologie, differenti a seconda dell’età e quindi dell’esposizione più o meno precoce alle tecnologie della comunicazione digitale. Dai dati del report di ricerca, emergono, infatti, tre tipologie differenti di nativi digitali, che segnano la transizione dall’analogico al digitale dei giovani nei paesi sviluppati: 

a. I 
nativi digitali puri (tra 0 e 12 anni); 

b. i Millennials (tra 14 e 18 anni); 

c. I nativi digitali spuri (tra 18 e 25 anni). 

Per click obiettivo primario d’azione sono i cosiddetti nativi digitali puri.

Se prendiamo in considerazione i bambini tra gli zero e il 12 anni, ci rendiamo conto che sono loro i veri nativi. Hanno un’esperienza diretta sempre più precoce degli schermi interattivi digitali - consolle per i videogiochi, cellulari, computer, iPod - così come della navigazione in Internet.

Nelle nostre case, nelle loro camerette, infatti, i media digitali sono sempre più presenti  insieme alle esperienze di gioco, socializzazione e formazione che vengono mediate e vissute attraverso Internet e i social network, oltre che dalle consolle per videogiochi.

Ciò crea, secondo la definizione degli studiosi, “una cultura partecipativa informale” dei nativi. “ La cultura partecipativa da un forte sostegno alle attività di produzione e condivisione delle creazioni digitali e prevede che i partecipanti più esperti condividano conoscenza con i principianti. All’interno di una cultura partecipativa, i soggetti sono convinti dell’importanza del loro contributo e si sentono in qualche modo connessi gli uni con gli altri”. I bambini tra gli 0 e 12 anni, sono, infatti, il primo gruppo veramente digitale. È ai loro comportamenti che dobbiamo guardare, per capire il nostro futuro e per costruire un mondo che sia più accogliente per i nostri figli.

Molti sono però i quesiti che quest’affermazione pone; il più importante: gli insegnanti i genitori e i decisori nel mondo della formazione sono consapevoli e attrezzati a gestire questa rivoluzione antropologica e cognitiva in corso?

Ed è in questo ambito che si pone l’azione progettuale di Click stabile un medium con i mentori della rivoluzione culturale che è già in atto, posti come tramite tra la deriva delle informazioni senza filtro, delineandone le linee di progettazione prospettive di utilizzo e netiquette.

Saranno gli stessi utenti, dopo aver seguito un breve corso di apprendimento per conoscere le tecniche di base di creazione di una pagina web professionale, a realizzare la loro home page, rappresentativa dell’intero tessuto giovane di Racalmuto, implementandone i contenuti con le iniziative, i successi e le immagini della loro vita di relazione, utilizzando lo strumento del blog aprendo all’intera comunità virtuale le porte ideali della nostra cittadina.

Creazione e gestione di una Web TV.

Complementare alla creazione di una home page e del blog, arriva la WEB TV nuova frontiera della comunicazione, semplice da realizzare e da gestire consentirà ai nostri giovani (che si improvviseranno, editori, autori e anchor men e wimen) di interagire criticamente con la società degli adulti. Creeranno un palinsesto completo, dando spazio all’approfondimento, alla musica, allo sport a tutte quelle notizie che il comitato di redazione, che istituiranno, reputerà idoneo inserire e sviluppare. Si è stabilito che i partecipanti dovranno preparare e mettere in onda 3,5 ore, almeno, di produzione televisiva alla settimana con un palinsesto “blindato” che comprenda:

30 minuti di notizie;

30 minuti di notizie in lingua straniera;

30 minuti di approfondimento tecnico storico scientifico;

30 minuti di tematiche proposte dai ragazzi stessi inerenti il loro vissuto ambientale.

1 ora di approfondimento su argomenti riguardanti il territorio.

Lo staff sarà composto da:

1 responsabile di redazione il cui compito sarà quello di coordinare il lavoro dello staff di redazione;

5 responsabili di area: ognuno di loro avrà il compito di elaborare i temi e la struttura degli stessi, insieme ai membri del proprio staff tecnico,

3 tecnici responsabili delle eventuali riprese e messa in onda.

Staff di supporto il cui incarico sarà quello di preparare collegialmente tutto quello che andrà in onda.

 

Per consentire a tutti i gruppi classe di esprimere le loro potenzialità. L’intero staff avrà turni di un mese alternandosi per gruppi classe. Es: gennaio 3 a – febbraio 3 b – marzo 3 c e così via, fino alla fine del progetto…

Scrivo ergo sum – progetto di scrittura creativa.

25 ragazzi raccontano loro stessi e il loro ambiente dando vita a una serie di personaggi

Raccontami chi sei… questa potrebbe essere una domanda ideale che un genitore potrebbe porre al proprio figlio nel caso in cui “perdesse” i contatti con il mondo dei ragazzi di oggi che, come la società che ci circonda, hanno mille sfaccettature diverse, molte delle quali sconosciute ai propri genitori. Dunque, raccontami chi sei, come vedi il mondo, come lo rappresenti.

Si è scelto di operare questo esperimento proiettivo attraverso l’ausilio di figure di riferimento, che come il test del villaggio di Arthus potrebbero indicare quale è il grado di percezione delle strutture e delle figure relazionali dei giovani.

Scrivo Ergo sum – Progetto di scrittura Creativa

 

Il progetto in dettaglio

L'idea di coinvolgere una scolaresca nella stesura di un romanzo al cui interno vi sono tanti mini racconti il cui minimo comun denominatore sono i personaggi utilizzati, potrebbe sembrare a primo acchito un'idea bizzarra. Ma se ci soffermiamo solamente un attimo a pensare cosa ne può, potenzialmente, venire fuori, non è difficile immaginare qualcosa di esaltante. Il progetto nella sua ampia stesura, prevede un corso articolato durante un determinato numero di settimane e quindi di relative lezioni di tecniche di scrittura creativa.

Tanti piccoli Bignami in grado di fare interessare i fruitori del corso a questo esperimento per certi versi unico nel suo genere. Abbiamo pensato di realizzare cinque/sei personaggi diversi e distinti tra loro, ognuno dei quali in possesso di caratteristiche di base per la categoria di appartenenza e dare loro un'anima. Questo, infatti, dovranno fare i ragazzi coinvolti in questo progetto. Dovranno dare loro vita, costruire per loro una quotidianità che li circonda, dare loro una famiglia, degli amici, dei vestiti, una casa, un'automobile, un citofono dove è scritto il loro nome. Insomma animarli e con grande senso di onnipotenza tipica dello scrittore farli vivere e morire quando e dove riterrà opportuno.

Il fatto di consegnare lo stereotipo degli stessi personaggi a ognuno di loro vuole emulare quei concorsi culinari dove diversi cuochi si misurano nell'inventare una ricetta partendo dagli stessi ingredienti.

E' il modo diverso che ognuno di loro avrà nel declinare la vita dei personaggi affidatigli che renderà il progetto interessante.

L'esperimento camminerà di pari passo con le lezioni che sveleranno ai ragazzi i trucchi per superare i punti critici di chi si appresta a scrivere un racconto.

Potenzialmente siamo tutti scrittori. Ogni giorno ognuno di noi tenta e spesso ci riesce anche, di raccontare, un fatto, una storia, una sensazione. Se questo nostro modo quotidiano di rapportare la realtà che ci circonda riusciremo a fotografarlo in una istantanea con dei personaggi in posa, potrebbero risultarne risultati e immagini estremamente interessanti.

 

PROGRAMMA DEL CORSO

1° LEZIONE

Siamo tutti narratori

Lezione dedicata all'individuazione delle singole propensioni personali alla scrittura. Sarà accompagnata da esercizi per verificare i punti di forza e di debolezza dei nostri aspiranti scrittori in erba.

2° LEZIONE

Come nasce un racconto Introdurremo alcune tecniche su come si costruiste la struttura di un racconto, le dinamiche che in esso sono contenute.

3° LEZIONE

Come costruire il personaggio Come dare vita ad un personaggio. Il percorso mentale e figurativo che bisogna intraprendere per costruire un personaggio verosimile.

4° LEZIONE

Nei panni del personaggio. Iniziare a pensare come se si fosse al posto del personaggio creato. Transfer letterario che permette di valorizzare le personalità costruite all'interno del racconto.

5° LEZIONE

L'incipit

L'attacco iniziale. Tecniche di strutturazione dell'incipit. Come incollare il lettore dopo la lettura della prima pagina.

6° LEZIONE

La pagina bianca

La sindrome della pagina bianca. Ciò che più teme chi si approccia all'arte del racconto e della scrittura in genere.

7° LEZIONE

Gli ingredienti per cucinare, ovvero i personaggi a cui costruire una vita.

8° LEZIONE

La morale. Come fare fuoriuscire la morale dal racconto e dall'azione di ogni singolo personaggio.

9° LEZIONE

Esercizi. Allenare la fantasia. Esercitazione in classe di un racconto estemporaneo.

Dato importante del progetto è la possibilità di “far raccontare” le storie usando le varie possibilità offerta dal mondo dell’arte, quindi non solo segno scritto, ma anche segno grafico, musicale, dando la possibilità a tutti di raccontare attraverso il medium artistico più congeniale.

Prevedibile anche la possibilità di mettere in scena una o più storie rappresentando oltre il segno…

Approfondimenti culturali.

Esiste qualcosa che nessuno ci può togliere, di cui possiamo essere privati da nessuno… questo qualcosa è la conoscenza, quanto abbiamo voluto e saputo apprendere nel corso della nostra vita, durante il periodo della formazione scolastica, durante il lavoro ed il vivere sociale. La conoscenza, la cultura, il pensiero fondamento e base di ogni sviluppo del consesso civile.

Malauguratamente, la nostra società così poco orientata alla cultura e allo sviluppo del pensiero attivo operante ha favorito invece nel corso degli ultimi decenni modelli assolutamente privi di qualunque orientamento di sviluppo del dialogo e del pensiero. Tutto ciò ha avuto un innegabile riflesso negativo proprio nei riguardi dei giovani che mai come in questo periodo vivono la mancanza di modelli, riferimenti culturali.

Questo gruppo di genitori, di cittadini, sente forte la necessità di provare ad avviare un movimento di pensiero, a dare una spinta all’avvio di menti, potenzialmente in grado di esprimere e sviluppare idee e pensieri che siano in grado di elevarsi dal degrado cognitivo di questo periodo storico.

Gli approfondimenti culturali, avranno solo lo scopo di “accendere il motore” delle giovani menti che avranno voglia e interesse nel seguire gli incontri.

 

 

Click -

Accendiamo il Mondo

 

 

Hanno elaborato questo progetto:

 

 

Dott. Rosario Alaimo di Loro

Dott. Carmelo Borsellino

Sig. Luigi Falletti

Sig, Calogero Infuso

Dott. Sebastiano Santalucia

Dott. Cesare Sciabarrà

Prof. Gaetano Scimè

Dott. Nicolò Vignanello

Gentili racalmutesi, questo sito ha lo scopo, tra gli altri, di preservare la memoria della nostra comunità e di metterla a disposizione del mondo intero attraverso internet.

Siamo lieti ed orgogliosi di darvi il più caloroso benvenuto nel sito ufficiale di

"Ergo Sum - Racalmuto"

Proveremo ad incuriosirvi e a farvi partecipare!